Sui nostri trattamenti in dettaglio

post title

Esame medico:

In occasione della prima visita effettuiamo un esame della bocca accurato e approfondito (compreso lo screening del cancro); in seguito alla registrazione telematica dello stato presentiamo un piano di cura e un preventivo tenendo in considerazione le esigenze e le aspettative del paziente.

Per la diagnostica eseguiamo riprese radiologiche digitali e panoramiche; in caso di successivo intervento curativo viene dedotto l’importo già versato per l’esame effettuato, oppure esso viene imputato ai costi degli interventi.

post title

Otturazioni, intarsi:

Otturazione fotoindurente:
- estetica, può essere effettuata in quasi tutte le cavità; dopo 5-6 anni può essere necessaria la sua sostituzione, ma con una corretta igiene orale essa può durare anche 10 anni.

Intarsio:
intarsio in oro:
- da decenni è dimostrato che è la migliore soluzione professionale, ma non è estetico, lo proponiamo solo per i molari.

Ceramica pressata e-max:
- materiale duro, durevole, chiude perfettamente, dopo l’applicazione la ricostruzione è invisibile.

post title

Cura canalare:

Possibilmente si esegue in un’unica seduta; con il localizzatore apicale misuriamo la lunghezza del canale, in tal modo non sottoponiamo i nostri pazienti ad inutili esposizioni a raggi X.

La nostra tecnica di cura canalare consiste nel cosiddetto one step: una caldaia riscalda la superficie del materiale di otturazione e in tal modo vengono meglio otturati anche gli eventuali canali laterali.

post title

Faccette

Generalmente si applicano sui frontali superiori per motivi estetici Ad es.:
- forma del dente sfavorevole
- difetto di smalto
- fessura tra i denti che non può essere corretta con ortodonzia

Materiale: ceramica pressata con perfetto effetto naturale

post title

Corone

Usiamo la tecnica a spalla affinché il dente così ricostruito non irriti i tessuti del sostegno del dente.

Materiale delle corone:
- ceramica metallica
- e-max e zirconio.
Applichiamo le corone nel caso in cui il dente sia danneggiato al punto tale che con l’otturazione non potrebbe essere ricostruito nè esteticamente, nè funzionalmente. Inoltre levighiamo i denti come pilastri per ancorare il ponte.

post title

Ponti

Materiale:
- ceramica metallica
- zirconio

É una soluzione speciale: il ponte costruito su impianti può essere incollato oppure avvitato, e in quest’ultimo caso il ponte è in qualsiasi momento asportabile.

post title

Parodontologia, trattamento di igiene orale

- detartrasi con apparecchi a ultrasuoni o con strumenti manuali.
- cura di tasche con curettaggio con anestesia locale, trattamento antisettico, antibiotico
- curettaggio a cielo aperto
- sabbiatura
- preparazione dei pazienti per la corretta igiene orale a casa
- eliminazione del sanguinamento gengivale: curiamo questa malattia con eliminazione professionale delle placche, trattamento farmacologico locale e generale.

Intervento alle gengive:
Anche nei giovani adulti con dentizione sana si riscontra spesso la ritrazione gengivale a forma di cuneo, fenomeno che può essere molto vistoso per i denti frontali superiori. Può presentarsi anche negli altri denti e comporta disagi: il collo scoperto diventa ipersensibile a ogni stimolo, poi la superficie si usura a forma di cuneo con varie conseguenze spiacevoli fino all’infiammazione della polpa dentaria o alla necrosi del dente.

Con un intervento della durata di un’ora/un’ora e mezza possiamo ottenere un miglioramento a lungo termine, o la guarigione. Può essere eseguito in anestesia locale, è un intervento indolore.

post title

Denti con perno moncone

In caso di rottura della corona incolliamo un perno moncone in metallo nella radice otturata dopo una cura endodontica, e vi applichiamo una corona in metallo, in ceramica pressata, priva di metallo oppure in zirconio.

post title

Dentiere:

Dentiera mobile:
Se una persona è totalmente priva di denti, è inevitabile la realizzazione di una dentiera integrale. In questo caso prendiamo un’impronta della mandibola e della mascella prive di denti, e dopo due prove il paziente riceverà una dentiera del tutto soddisfacente dall’aspetto estetico. Il tempo di preparazione è di 1-2 settimane. Naturalmente anche in seguito si può prendere in considerazione una soluzione con impianto, ma i costi sono molto maggiori.

Dentiera immediata:
In questo caso estraiamo i denti che dondolano e non sono salvabili, se la dentiera è già pronta.

Dentiera combinata:
Sui denti esistenti vengono applicate corone e ad esse si collega la dentiera mobile con attacchi nascosti. Questa soluzione dà l’illusione di avere denti propri, originali.

post title

Chirurgia odontostomatologica:

Estrazione chirurgica:
Viene eseguita quando non è praticabile l’estrazione del dente ovvero delle radici a mezzo di pinze. In questo caso dopo una perfetta anestesia si prepara un lembo muco-periosteo per liberare la superficie ossea ed eliminare la giusta quantità di tessuto osseo al fine di rendere accessibile la radice che può essere ribaltata o alzata con leva o pinza ossivore.

Apicectomia:
Anche in caso di una devitalizzazione ben eseguita può verificarsi il caso che intorno all’apice della radice si crei un’infiammazione che non guarisce. In questo caso può rendersi necessaria l’eliminazione dell’apice probabilmente infetto.

Eliminazione chirurgica della cisti:
La cisti radicolare è una cavità contenente liquido, con cellule epiteliali nella mascella che può essere eliminata solo con la chirurgia. Se una parte del tessuto epiteliale rimane nell’osso, può riformarsi perciò occorre procedere con attenzione dopo l’intervento.

Riempimento del seno mascellare per l’impianto:
Dopo l’estrazione dei premolari e dei molari a causa dello iato funzionale l’osso che fungeva da supporto per la radice del dente si è riassorbito in modo tale che non vi è abbastanza spazio per l’inserimento di impianti. In questi casi dopo aver aperto una botola nell’osso del seno mascellare riempiamo una parte del seno di osso proprio o di un materiale che sostituisce l’osso, il quale dopo alcuni mesi si integra ed è in grado di mantenere l’impianto inserito.

post title

Impiantologia

Materiale:
Utilizziamo solo impianti in titanio.

Noi utilizziamo gli impianti Nobel Biocare da noi ritenuti migliori, ma su richiesta usiamo anche impianti più economici come quelli Pitt-Easy oppure Replant.

Chirurgia navigata:
Si prepara uno schema progettato con computer in base alla ripresa TC tramite il quale il dentista fora la posizione degli impianti secondo la dimensione, la profondità e il diametro, a cielo chiuso, poi in seguito all’inserimento dell’impianto si esegue anche una protesi immediata.

Implantologia immediata: in caso di situazione favorevole dell’alveolo dentale può essere inserito l’impianto anche immediatamente in seguito all’estrazione del dente e dopo una breve attesa può essere preparato il costrutto (testa dell’impianto + corona).

post title

Odontoiatria infantile

Sigillatura dei solchi:
Dall’età di 6 anni i molari residui che spuntano, sono soggetti alle carie perché i solchi della superficie di masticazione sono profondi e perciò non possono essere completamente puliti con lo spazzolino. Riempiamo i solchi di un liquido contenente fluoro che rende lo smalto resistente alle carie, elimina le superfici adatte al depositarsi di placca.

Ionoforesi:
Con questa tecnica applichiamo sui denti un gel contenente fluoro con l’aiuto di un cucchiaio a forma di ferro di cavallo e trasferiamo il fluoro nello smalto dentale tramite la corrente a bassa tensione. Il fluoro integrato nello smalto dentale previene la carie del dente. Tra i 6 - 12 anni la utilizziamo per prevenzione, mentre per gli adulti viene applicata per eliminare l’ipersensibilità del collo del dente.

Apparecchi Myotrainer:
È un apparecchio pre-ortodontico, T4K trainer, universale in plastica morbida che in presenza di una dentizione mista migliora l’affollamento, il rapporto della mascella e della mandibola, i problemi dovuti alla respirazione orale, alla suzione del pollice e alla deglutizione atipica. Non occorre realizzare un’impronta, è applicabile dall’età di sei fino a dodici anni.

Otturazione: Per le piccole dimensioni dei denti decidui la carie raggiunge velocemente la polpa dentaria perciò è importante scoprire le carie iniziali il più presto possibile e curare con otturazione la superficie danneggiata. Per questo scopo usiamo prevalentemente compositi fotoindurenti.

post title

Altri interventi:

Placca di riposizionamento mandibolare /NTI-tss/:
Un apparecchio di dimensioni ridotte, generalmente preparato da un dentista per i denti inferiori, che tramite il meccanismo di riflesso impedisce lo stringimento dei denti e rilassa i masseteri.

Trattamento dei problemi di articolazione della mandibola

I problemi di articolazione della mandibola possono avere varie cause, perciò i normali trattamenti sintomatici non comportano miglioramento duraturo (medicinali, laser). Occorre prima risalire alla causa scatenante mediante un esame accurato (manuale, radiografia), poi si instaura la terapia mirata. Sono motivi frequenti lo stringimento notturno, la pressione, che possono essere eliminati con la preparazione e l’uso regolare di una specifica placca di riposizionamento. Dolori di articolazione mandibolare possono essere dovuti alla forte usura dei denti, a una protesi malpreparata, oppure a una vecchia dentiera mobile con una superficie ormai liscia per l’usura. In questi casi una protesi preparata con cura professionale elimina i problemi. Alla fine menzioniamo il deficit di apertura della bocca per la cura del quale adottiamo un metodo speciale.

Trattamento con laser:
Un trattamento di tre sedute elimina l’herpes, l’afta, risolve alcuni problemi di articolazione della mandibola. Accelera la guarigione postoperatoria delle ferite, le infiammazioni, riduce l’edema e attenua il dolore.